ALIANO-ITALIA

Calanchi ad Aliano

Calanchi ad Aliano

In mezzo ai calanchi, ho incontrato Francesco che vive al centro di Napoli, ma la mattina parte verso le falde del Vesuvio, cura i suoi pomodori del piennolo perché di mestiere è agricoltore. La moglie Ilaria fa la fotografa, ma il miracolo è Greta con i suoi cinque anni e qualcosa. Le piacciono i cremini, non sa come attirare la mia attenzione e un po’ mi prende a schiaffi, la riempirei di baci ma non me lo permette.

La piccola Greta

La piccola Greta

Aliano-Italia è Carmen, ricercatrice precaria all’Università Orientale di Napoli e giovane poetessa. Legge alle tre di notte in piazzetta Panevino, ad una platea stanca e generosa. Non riesco a sentire i suoi versi, la sua voce rotta mi prende allo stomaco. La sua voce rotta è la poesia di Carmen e lei non lo sa, si espande a singhiozzi e dice che sente tutto quello che la circonda, questo a me basta.

Carmen e Antonio

Carmen la poetessa con il marito Antonio

Aliano-Italia ci si viene per ascoltare, ma la cosa bella è che tutti hanno qualcosa da dire. Ritrovo Barbara dopo un anno. Viene da L’aquila e dovunque vada se la porta dentro. La guardi negli occhi e vedi il cumulo di macerie della sua gente. Ma L’aquila è una carcassa tra le montagne, in mezzo ai lupi. Negli occhi di Barbara vedo un dolore che è solo suo, mi sento impotente, inerme, non posso fare niente.

Aliano-Italia in cui apro gli occhi e affianco al mio sacco a pelo trovo Francesco, ventisette anni, da Accettura. Francesco è un giovane attore. A Roma, dove vive, ha lasciato l’università e seguito un sogno. Stasera, non si sa a che ora, recita un monologo che ha scritto in memoria della tragica scomparsa di alcuni suoi amici. Sembra un po’ preoccupato per l’orario, per le cose. Vorrei rincuorarlo però si vede bene che la sua via la troverà da solo, a volte è meglio senza fratelli, senza padri.

Francesco l'attore

Francesco l’attore

Aliano-Italia dove divido la stanza con Debora, Andrea, Roberto. Mi piace sapere che nell’altra camera ci sono Silvana e Marianna, e giù, al piano di sotto Massimo e Lorenzo. Roberto è un’artista dall’animo gentile, stamane mi dice che gli esseri umani sono noiosi e che nemmeno i poeti hanno più un cazzo da dire. Invece anche se lo conosco da poco, so che per lui esiste solo un modo di vivere ed è tutt’uno con la poesia.

I ragazzi di Aliano hanno le converse ai piedi e il telefonino in mano, a prima vista nulla li distingue dai miei di Ferrara. Mentre i vecchi sulle panchine se ne stanno per i fatti loro. Ci osservano con indulgenza, però avverto un certo disagio, così, a vederli in disparte. Pare che abbiano fatto spazio per degli ospiti in salotto, comunque ci divide un muro. Forse ai loro occhi siamo allegri e ingenui, venuti qui sui calanchi, sulla luna, a giocare con in mano una reflex, indossando magliette sgargianti.

Stamattina incontro tanti artisti, poeti e penso la poesia come un bambino e una bambina, che avremmo potuto giocare spensierati fino a sera. Soltanto che tu hai preso a indossare una maschera così seria, mi hai tolto anche l’istintiva voglia di un bacio. Subito la noia mi ha riportato alla parte dura della vita. Ho pensato al dolore e m’è presa forte allo stomaco l’ansia che prima o poi incomba la cattiva sorte. Ho affacciato il volto divenuto serio, cercando un sorriso, ma tu hai risposto al telefono e dopo un po’  il mio sogno è finito.

Oggi non so se Aliano serva al Meridione. Mi accontento del suo odore, del colore, sapendo che non sono tanti i giorni della luna, che davanti attende un lungo inverno, in una sterminata, bassa pianura.

 

Sandro Abruzzese

*Questo scritto è tratto dall’intervento ai parlamenti comunitari di Aliano del 23 agosto 2014

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...