Bocca di radici

 

foto di Paola Setaro

foto di Paola Setaro

 

 

Vorrei che la mia Terra fosse tutta la terra del mondo

e il pane fosse uno solo come l’uomo, come la pena…

… di tutta la gente sparpagliata per il pane…

…anche senza fame

 

Che l’unica battaglia

al mondo fosse vinta o persa

invece è solo l’armistizio sterile di un figlio

che tende puerile le mani,

nel tentativo di arginare il mare.

 

La mia Terra si mostra fino al fondo

dalla spina dorsale disegna un ponte

tra l’adriatico,  il Tirreno, dondola

scopre un filo di pancia

e tutti a sparlare delle cicatrici

fino al  torace accumula detriti che

riempiono la bocca di radici,

a settembre,

tutti a salire le consuete pendici.

 

 

 

 

 

Sandro Abruzzese