Il mio Paese

foto Danielle Delaini

foto Danielle Delaini


Il mio Paese non mi rende felice, si ostina a considerarmi all’interno di un congegno pazzesco di nome Prodotto Interno Lordo.
Se non sono d’accordo con la democrazia vilipesa, o le liste chiuse di ministri porcelli, se non voglio che forino montagne innocenti, o che brucino immondizia pensando che ciò che non si vede più abbia smesso di esistere, qualcuno manda i miei ex compagni di scuola a malmenarmi, travestiti da poliziotti a mille e qualche euro al mese, compreso il costo di casco, scudo e manganello.

Il mio Paese non è proprio mio, mi ha fregato la morale piccolo borghese per cui ho rigato dritto, mi sono laureato, ho costituito una famiglia per essere fregato dal figlio di Ligresti, o quello di La Russa, dal lodo mondadori o dalla Cirio col latte.

Il mio Paese e tutte le sue telecomunicazioni, megafoni di ciarlatani che affollano consorterie, sergenti senza neve di un’allegra brigata dimissionaria a comando, novelli sofisti della relatività oggettiva, stupratori continui e recidivi della parola verità, usurpatori della polis e degli spazi comuni, la nostra famigerata collettività.

Il mio Paese in cui faticano i giusti, gli onesti, e nei talk show parlano sempre gli stessi. Gente sempre senza memoria a dispetto della Storia: preda del vento più arrogante, cellula impazzita, luci, asfalto, cemento, e una classe dirigente che neanche la Costa Concordia.

Il mio Paese larghe intese e partiti trasversali, poi la droga in Parlamento, e le escort in Consiglio Regionale, muoiono gli estremi, le idee radicali, trionfano i furbi, espellono gli onesti che intralciano progetti di interesse clientelare: la solita fessa chimera del benessere comune.

Il mio Paese se sono solo io non è il mio, forse se fossimo in tanti, se ci incontrassimo per discuterne, ecco forse così noi, probabilmente in quel caso Noi, riusciremmo a cambiare qualcosa per il meglio, per il bene di tutti. Allora io dico subito e adesso: N.O.I.!!!

Sandro Abruzzese
Pagina Fb: Raccontiviandanti
http://www.raccontiviandanti.wordpress.com
http://www.nuovaofficinadelleidee.it/?tag=nuova-officina-delle-idee

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...